E via così… sempre la stessa configurazione

Ormai sembra che il meteo conosca sola la configurazione descritta tante volte in questi ultimi mesi: l’alta pressione delle Azzorre che si spinge fino all’Europa centrale alternata da perturbazioni atlantiche che a causa della orografia e della loro traiettoria saltano a piè pari la pianura padana.

Anche in questo fine settimana questa storia si ripeterà. La perturbazione transitata ieri ormai si trova sull’Italia meridionale, mentre a nord delle Alpi persiste il muro del fohn.

Domani l’alta pressione delle Azzorre  di nuovo si spingerà verso Nord-est,

regalandoci un venerdì ed un sabato soleggiati e gradevoli. Ma da sabato pomeriggio di nuovo avremo l’apparire di un nuovo fronte atlantico che transiterà sull’Italia settentrionale nella giornata di domenica.

Il confronto tra la situazione in quota prevista per le ore 12 di domenica e la successiva centrata sulla mezzanotte tra domenica e lunedì ci indica che anche questo passaggio non ci porterà precipitazioni degne di nota.

Anche in questo caso la perturbazione proveniente da NW causerà un aumento della nuvolosità, un calo delle temperature ma veramente poca pioggia, ammesso che piova veramente. Infatti il naso del fohn visibile nel modello di domenica notte ed il grafico del fohn seguente, fanno pensare ad un nuovo salto, da parte della perturbazione, di buona parte padania.

Unica speranza per la pioggia un breve ritorno da est tra domenica e lunedì mattina, sufficiente  forse a bagnar la polvere.

Concludendo. un venerdì ed un sabato con sole e temperature tipiche del mese di aprile, poi sabato sera aumento delle nubi che ci faranno compagnia nella giornata di domenica e nella mattinata di lunedì con la possibilità di deboli precipitazioni e di un nuovo calo delle temperature.

Alla prossima.

Foto di anteprima by ab

 

 

 

 

 


Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Permanent link to this article: http://www.meteolodi.net/2019/03/14/e-via-cosi-sempre-la-stessa-configurazione/