Una Domenica autunnale, poi il ritorno della primavera

La Domenica delle Palme di oggi è più simile come aspetto al 2 Novembre: cielo grigio, pioggia e poca luce causa la spessa coltre nuvolosa. Il perché lo possiamo capire dall’analisi in quota prevista per le ore 12 di oggi, 14 aprile:

il nucleo di aria fredda che stazionava da alcuni giorni sull’Europa centrale, passate le Alpi ha raggiunto il Mediterraneo creando condizioni instabili causa il contrasto di temperatura con l’aria più calda preesistente. Ed ecco allora la spessa coltre nuvolosa, le deboli piogge, che nelle prossime ore si intensificheranno, e la temperatura tipicamente autunnale.

Per fortuna, questa situazione già da domani tenderà a cambiare:

infatti, l’alta pressione delle Azzorre si spingerà nuovamente verso nord e contemporaneamente, sospinta dalla discesa di aria fredda in pieno Atlantico, traslerà leggermente verso est, iniziando a scalzare l’aria fredda giunta nella giornata di domenica. Ecco allora la ricomparsa, ancora un poco titubante,  del  sole nelle giornate di lunedì 15 e martedì 16.

Nella giornata di mercoledì si consoliderà la protezione dell’alta pressione sul sud Italia, con un deciso aumento delle temperature. Al nord, che rimarrà al margine, avremo secondo i modelli in ogni caso un calo della nuvolosità e molte ore soleggiate.

Purtroppo però, nella giornata di giovedì, che dovrebbe essere ancora soleggiata e con temperature tipicamente primaverili, i modelli ci indicano l’avvicinarsi di una possibile insidia per i giorni seguenti.

Una nuova espansione dell’anticiclone delle Azzorre verso NE in Atlantico, potrebbe richiamare nuova aria fredda verso il Mediterraneo, il che potrebbe complicare il tempo previsto per il lungo ponte pasquale di fine settimana.

Analizzando il solito grafico “a spaghetti”

possiamo vedere che, da oggi fino a martedì le temperature saranno leggermente sotto la media del periodo, mentre nelle giornate di mercoledì, giovedì e venerdì saranno leggermente sopra. E poi…tutto appare ancora incerto come ci segnala l’alta dispersione degli “spaghetti”.

Ciò significa che dovremo aspettare ancora qualche giorno per avere previsioni affidabili per il fine settimana, per cui…alla prossima!

Foto di anteprima by ab

 


Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Permanent link to this article: http://www.meteolodi.net/2019/04/14/una-domenica-autunnale-poi-il-ritorno-della-primavera/