Un anonimo fine settimana d’autunno

Dopo un paio di giorni di tempo buono, di nuovo inizia la lotta tra le perturbazioni atlantiche, che da ovest cercano di entrare nel Mediterraneo e l’indomita alta pressione delle Azzorre che cerca invece di bloccarle.

Se guardiamo alla carta al suolo prevista per oggi, giovedì,

possiamo notare ad est l’alta pressione centrata sull’Ucraina ed a ovest una profonda bassa pressione tra Islanda e Scozia, con vari fronti associati. Proprio il primo di questi, nella giornata di domani si avvicinerà all’Italia

contrastato dall’alta pressione delle Azzorre ad ovest e rallentato e spinto verso nord da quella Russa ad est.

Il risultato lo possiamo leggere nella mappa prevista per sabato

in cui la perturbazione appare spezzata in due tronconi: il primo diretto verso l’ Europa di nord-est,  il secondo che va ad  interessare le regioni centro meridionali.

L’ulteriore espansione verso nord est dell’anticiclone azzoriano, domenica terrà le ulteriori perturbazioni atlantiche al di là delle Alpi, convogliando aria più temperata nel bacino del Mediterraneo. Insomma, 1 a zero per l’anticiclone e palla al centro.

Dovremo quindi aspettarci un venerdì piuttosto grigio ma senza precipitazioni apprezzabili, seguito da un sabato e da una domenica che potrebbero mostrarci un poco di sole in più, ma solamente se la nebbia lo permetterà.

Le temperature rimarranno praticamente stazionarie venerdì e sabato, in aumento domenica, ma solo nelle zone dove il sole riuscirà a perforare lo strato nebbioso.

Foto di anteprima by ab.


Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Permanent link to this article: http://www.meteolodi.net/2018/11/29/un-anonimo-fine-settimana-dautunno/